Prima i mobili

Signor N.

Condividi
  • Share on Google+
  • Pinterest
  • Twitter
  • Facebook
  • E-Mail

Prima i mobili, poi lo spazio

Il signor N. ha una predilezione per i mobili e gli accessori d'arredo. Per questo, nell'arredare la sua nuova casa, ha rinunciato al mobilio ad incasso per circondarsi esclusivamente di arredi moderni e oggetti d'arte. Avendo già in precedenza acquistato alcuni mobili dal signor Ochi, un architetto d'interni del Club8Studio di Morioka, ha deciso di interpellarlo, coinvolgendolo infine in una collaborazione con un libero professionista, l'architetto Yo Otsuka, per la progettazione della casa.

L'unica direttiva data dal signor N. ai due architetti è stata quella di esprimere la loro gioia ed entusiasmo per il loro lavoro dimostrando le loro abilità. Per la scelta dei mobili e per la progettazione della casa, ha lasciato ad entrambi la piena libertà d'azione.

L’appezzamento di terreno, ottimamente posizionato, era sufficientemente grande da non imporre quasi nessuna limitazione di spazio per la casa. Il progetto ha fatto così il suo corso: Il signor Ochi si è occupato della scelta dei mobili, del come e dove dovessero essere utilizzati, mentre il signor Otsuka, in qualità di architetto, ha progettato la ripartizione degli ambienti della casa.

L’appezzamento di terreno, ottimamente posizionato, era sufficientemente grande da non imporre quasi nessuna limitazione di spazio per la casa.

Non appena si entra nell'abitazione, ci si trova in un ingresso arioso con un accogliente divano, dal quale si accede alle singole stanze. Nella progettazione del salone, suddiviso tramite pareti divisorie, molta è stata prestata molta attenzione affinché lo spazio tra il divano e il televisore non fosse disturbato da linee curve. Nell'allestimento delle tre zone pranzo - per gli ospiti, per la famiglia e all'esterno – e nella progettazione degli spazi e delle linee funzionali, il punto di riferimento è stato soprattutto l'utilizzo dei mobili che vi sarebbero stati collocati.

Nella scelta degli oggetti d'arredo, il signor Ochi ha tenuto conto del gusto del suo cliente, preferendo pezzi senza tempo che il signor N. potesse trovare piacevoli anche a distanza di 10-20 anni.

Per sfruttare concretamente lo spazio, ha creato una cucina su misura ha progettandola tenendo conto in modo di essere in anticipo di 20 anni. Ha disposto i mobili rigorosamente lungo la parete, mettendo invece in evidenza la flessibilità dell'ambiente utilizzando una superficie di lavoro mobile per la quale ha scelto i pratici moduli di USM Haller, apribili da entrambi i lati. In cucina, su una parete della zona pranzo, è stato installato un mobile a sei ripiani, come elemento predominante di design. Il volume di questo scaffale è stato determinante per la dimensione finale della cucina-tinello.

Grazie alla loro elevata flessibilità i mobili di USM si addicono perfettamente all'idea originale di escludere i classici mobili fissi.

La decisione di scegliere i moduli USM Haller per la cucina-tinello è stata fatta proprio per la loro estrema funzionalità e versatilità nel poter essere utilizzati ovunque, anche in altri ambienti come la stanza da bagno, la lavanderia e la toilette; nel corridoio sono utilizzati come scaffali o come contenitori per i giocattoli nella stanza dei bimbi, contribuendo, tra l'altro, all'estetica del tutto.

In bagno, soprattutto il mobile sotto lavabo è stata una sfida per l'architetto d'interni: era infatti particolarmente difficile trovare un prodotto adeguato, cioè non pensato per l'incasso. L'altezza dei moduli USM Haller si lascia regolare secondo le necessità ed è per questo che il Sig. Ochi li ha potuti utilizzare anche in questa area. Inoltre, li ha abbinati molto bene con il mobile a ripiani beige scelto in precedenza.

Negli ambienti ampi, i moduli sono stati scelti nella colorazione del bianco e del beige, mentre in quelli più piccoli, come ad esempio le scale o la toilette, le tonalità sono più vive per un accento di colore.

Grazie alla loro elevata flessibilità i mobili di USM si addicono perfettamente all'idea originale di escludere i classici mobili fissi. Senza questa straordinaria capacità di adattamento dei moduli, la realizzazione del progetto, probabilmente, non sarebbe stata possibile.

Personalizza il tuo mobile con il nuovo configuratore USM. Configuratore USM

USM Newsletter

Qui troverete maggiori informazioni sui nuovi prodotti ed eventi USM

Bitte überprüfen Sie die Emailadresse

Bitte treffen Sie eine Auswahl

Bitte treffen Sie eine Auswahl

Sono d'accordo con le norme vigenti sulla protezione dei dati.*

Die Anmeldung konnte leider nicht durchgeführt werden. Bitte prüfen Sie Ihre Internetverbindung und/oder versuchen Sie es später erneut.

We are glad you subscribed.

You also find us on the following networks.

Chiudi