Edificio 2226 – Temperatura di benessere in un edificio orientato al futuro

Lustenau, AT

Quando si parla di una casa sperimentale, concepita come modello all’avanguardia di efficienza energetica, non si può fare a meno di pensare a un edificio high tech, fatto di materiali di ultima generazione e sistemi smart di domotica. Il progetto 2226 dello studio be baumschlager eberle di Lustenau, in Austria, è uno di quei prototipi di architettura sostenibile che immagineremmo per il futuro: nonostante la forza innovativa, trasmette tuttavia un’immagine di grande naturalezza.

Ha una forma senza tempo, integrata alla natura: il volume è un cubo austero dall’involucro massiccio, realizzato con materiali di uso quotidiano e di lunga durata e interrotto da ampie finestrature. L’edificio è dotato di un’impiantistica intelligente ma non vuole proporsi come una macchina funzionalista, quanto piuttosto come un collettore di sostenibilità.

La responsabilità degli architetti

Gli architetti dello studio be baumschlager eberle non sono solo i progettisti dell’edificio, ma anche i fruitori, quasi a voler toccare con mano la portata del concept applicato. I primi due piani sono infatti occupati dal personale del rinomato studio che vanta sedi in tutto il mondo.

Gli spazi disponibili agli altri livelli del complesso sono invece adibiti a differenti funzioni (sale riunioni, bar, galleria d'arte, abitazioni, uffici singoli, open space).

La sostenibilità – sia nei confronti dell’ambiente sia indirizzata alla possibilità di migliorare la qualità della vita– è un focus che da sempre contraddistingue la ricerca architettonica di be baumschlager eberle e del suo cofondatore Dietmar Eberle, per cui vale il principio di "Responsabilità degli architetti rispetto al futuro".

Senza riscaldamento né ventilazione, ma con ogni comfort

Gli architetti si sono posti due quesiti fondamentali, approfonditi mediante i vari step di progettazione del prototipo: come è possibile mantenere il concetto di natura senza farlo soccombere al dato tecnico? E come si ottenere un comfort maggiore consumando un minore quantitativo di energia? Le risposte a simili obiettivi sono state rese possibili grazie alla collaborazione di be baumschlager eberle con alcuni professionisti dotati di competenze specifiche. 2226 accoglie i propri utenti in un ambiente del tutto privo di sistemi di riscaldamento, ventilazione e raffrescamento meccanici ma ugualmente ideale dal punto di vista climatico. Vengono quindi a mancare nel progetto i costi di investimento e di manutenzione dei tradizionali impianti e di conseguenza i costi legati al consumo energetico.


Costruzione solida, gestione intelligente

Il successo del progetto è dato prevalentemente da due fattori: una costruzione solida e un software all’avanguardia volto a gestire il dato energetico. In questo senso risulta di fondamentale importanza l’involucro esterno dell'edificio. Benché l’architettura contemporanea cerchi di smaterializzare le facciate, di renderle sempre più leggere, sottili e trasparenti, il prototipo 2226 va nella direzione opposta e inspessisce l’involucro per farne una massa di accumulo termica. La struttura è insolitamente robusta, con doppia parete in laterizio, ognuna delle quali dotata di uno spessore di 38 cm e tra loro collegate. Lo strato interno garantisce la stabilità, quello più esterno invece ha funzione isolante e rende superflua una coibentazione termica aggiuntiva.

Le massicce pareti del complesso architettonico sono in grado di accumulare il calore emanato da tutti i dispositivi tecnici e dal calore corporeo delle persone presenti nell’edificio e di trasmetterlo per irraggiamento. In estate impediscono invece il surriscaldamento, limitato anche dalle profonde finestrature, arretrate rispetto al filo della pelle architettonica e che coprono solo un quarto della superficie.

Temperatura di benessere accettata a livello mondiale

Il comando che regola la ventilazione ambientale è affidato a sensori, in base ai quali piccole alette integrate alle finestre si aprono o si chiudono consentendo l’ingresso di aria pulita. Ad esempio, in inverno si aprono in automatico quando la quantità di CO2 supera un determinato valore mentre durante la stagione estiva, invece, si aprono nelle ore notturne per rinfrescare in modo naturale gli ambienti interni. Il progetto 2226 mantiene dunque la temperatura tra i 22 i 26 gradi Celsius senza limitare in alcun modo la luminosità.

 

Nella descrizione dell'edificio a temperatura di benessere, gli architetti non si dilungano comprensibilmente su numeri, fatti o prestazioni tecniche. Si soffermano molto di più su elementi come ambiente accogliente, atmosfera e benessere.

USM come standard di qualità

I sideboard e gli scaffali USM distribuiti negli uffici del 2226 non offrono solo un supporto utile per lo stoccaggio di materiali, ma suddividono anche le diverse zone di lavoro e creano una configurazione spaziale lineare, accostati a lunghi ed eleganti tavoli in legno.

Le sale riunioni sono poi allestite con i tavoli USM Haller.

Con questo progetto, lo studio be baumschlager eberle rinnova ancora una volta la predilezione per i complementi di arredo del brand svizzero: una gran parte dei mobili USM contenuti all’interno dell’edificio 2226 ha infatti più di 15 anni, ma è stato possibile continuare ad utilizzarli per la loro capacità di essere ridefiniti, grazie al concetto di modulo, a seconda delle esigenze. In questo caso USM Haller ha dettato lo standard: le dimensioni del modulo di base esistente sono state trasferite dagli architetti ai tavoli in legno di rovere che riportano dunque le medesime misure.

La sostenibilità dell’intervento è così assicurata anche dai mobili, solidi, durevoli, flessibili e per questo orientati al futuro, ancora più degli ultimi ritrovati in fatto di tecnologia.

 

Condividi
  • Share on Google+
  • Pinterest
  • Twitter
  • Facebook
  • E-Mail

USM Newsletter

Qui troverete maggiori informazioni sui nuovi prodotti ed eventi USM

Bitte überprüfen Sie die Emailadresse

Bitte treffen Sie eine Auswahl

Bitte treffen Sie eine Auswahl

Sono d'accordo con le norme vigenti sulla protezione dei dati.*

Die Anmeldung konnte leider nicht durchgeführt werden. Bitte prüfen Sie Ihre Internetverbindung und/oder versuchen Sie es später erneut.

We are glad you subscribed.

You also find us on the following networks.

Chiudi