Ogni inizio è bianco

Reigoldswil, CH

Il camino brilla in un muro di travertino giallo oro, il bagno è avvolto in un mosaico Bisazza scuro e brillante, nella suite degli ospiti una parete di ardesia si colora di Mustang antracite: nella sua abitazione l'architetto Danny-John Wanner celebra la bellezza sensuale che risiede nel colore dei materiali.

Ma ogni cosa inizia con il bianco. Come un foglio di carta su cui prendono forma le idee. Un giorno a settimana Wanner si allontana dalla frenesia del suo studio di architettura di Muttenz e lavora da casa. Questo è il momento della creazione.

Dalla stretta scala di metallo si arriva alla zona della casa dedicata all’ufficio, un ambiente molto neutro, nulla intorno deve distoglierlo dalla concentrazione. Pile di fogli, giornali e libri trovano posto nel sistema USM Haller bianco posto sulla parete posteriore. "Sono da sempre un fan di USM" spiega Wanner, "e ho sempre apprezzato i mobili USM visti nei diversi studi di architetti e negli hotel". Il pavimento in resina bianca è una superficie ulteriore per stendere i progetti e fare schizzi.

Dalla scrivania bianca, posizionata sul balcone della galleria, e disegnata, come tutti gli altri elementi, dallo stesso Wanner, lo sguardo volge verso il basso al soggiorno con camino e al lungo tavolo da pranzo con piano in noce e sedie Panton.

La moderna abitazione di Danny-John Wanner tra le colline del Massiccio del Giura è il risultato di una perfetta ristrutturazione. Il progetto nasce dal completo restauro di una casa di campagna degli anni Settanta "semplice e priva di corrente elettrica": un capolavoro che l’architetto utilizza anche per incentivare i potenziali clienti ad intraprendere un loro progetto di ristrutturazione.

Sulla stretta e ripida striscia di terra Wanner ha riorganizzato gli ambienti principali su un unico piano, ampliandoli verso l'esterno con intime corti e accoglienti spazi esterni.

Un'ampia piscina, la cui superficie trasmette un meraviglioso senso di calma, è stata posizionata sotto la terrazza sul tetto del suo ufficio di 35 metri quadri.

Pezzi classici di design come la Barcelona Chair di Mies van der Rohes, sedie e sgabelli di Charles und Ray Eames e la sedia a sdraio LC4 di Le Corbusier donano toni decisi e forti. Questi ultimi sono una costante non solo nei tre piani dell’edifico, ma rivestono un ruolo cruciale anche nella vita pubblica che Danny-John Wanner immagina lungo la strada oltre la sua attuale vita rurale, a 25 minuti dal centro di Basilea.

La capacità di trasformazione e la modularità degli elementi USM rientrano perfettamente in questa idea del vivere. "I mobili di USM mi accompagnano si da quando ero studente ", spiega l'architetto. "Riesco ad adattarli ed ampliarli sulla base della mia situazione abitativa. E il bianco è da sempre il colore giusto e senza tempo".

Condividi
  • Share on Google+
  • Pinterest
  • Twitter
  • Facebook
  • E-Mail

Immagini

USM Newsletter

Qui troverete maggiori informazioni sui nuovi prodotti ed eventi USM

Bitte überprüfen Sie die Emailadresse

Bitte treffen Sie eine Auswahl

Bitte treffen Sie eine Auswahl

Sono d'accordo con le norme vigenti sulla protezione dei dati.*

Die Anmeldung konnte leider nicht durchgeführt werden. Bitte prüfen Sie Ihre Internetverbindung und/oder versuchen Sie es später erneut.

We are glad you subscribed.

You also find us on the following networks.

Chiudi